FEMMINICIDIO, ALLE DONNE BASTA NON METTERE IL ROSSETTO

0
favicon

Pubblicato su Alganews

Ma che sciocchi! Come abbiamo fatto a non pensarci prima? In merito al dilagante fenomeno del femminicidio c’è una soluzione semplice ed immediata: «Le donne smettano di mettere il rossetto e di portare i tacchi e saranno al sicuro da violenti e maniaci». Ne è certo  Oliviero Toscani, di professione fotografo.

Eh già, a quanto pare, sono proprio gli scabrosi cosmetici e i volgarissimi tacchi a far scattare neglio uomini quella follia imprevedibile che sprigiona violenza e morte. D’altronde, si sa che le donne proprio, la violenza se la vanno a cercare. «Devono volersi bene per quello che sono. Serve un ruolo più serio delle donne», ha tuonato ancora il signor Toscani. E come dargli torto? Queste donne stolte e volgari, che nella vita sono solo mamme, mogli, cuoche, donne delle pulizie, infermiere, tassiste, lavandaie, educatrici, lavoratrici, che molto spesso sono tutto questo anche con la febbre a 39 o nel primo giorno di ciclo.

Dice bene quando sprona le donne, inoltre, a dare più importanza all’essere che all’apparire. Pensate se Meredith Kercher avesse tolto il rossetto prima che Rudy Guede varcasse la soglia della sua stanza o se Melania Rea avesse tolto i tacchi prima che qualcuno la afferrasse alle spalle e la trucidasse. Oppure, ancora, pensate se Yara Gambirasio non fosse stata una ragazzina così carina. Il ragionamento non fa una piega.

Se voi lasciate la vostra auto fiammante parcheggiata fuori casa, è chiaro che se ve la rubano è colpa vostra, e se tenete dei contanti in casa vostra e prima o poi qualcuno verrà a sottrarveli, vi starà proprio bene.

Che vadano a farsi friggere la morale, l’etica, la libertà, l’educazione, l’autocontrollo, il rispetto e tutte quelle cose inutili cui milioni di persone si sono fatte uccidere e che l’uomo si è inventato soltanto per dare la  colpa alle povere vittime di spregiudicate istigazioni.

Resta solo una domanda. Ma per le donne perseguitate, uccise e violentate senza rossetto e senza tacchi, magari con il burqua, la colpa di chi è?