BALOTELLI SI SOTTOPORRÀ ALLA PROVA DEL DNA, L'ITALIA RINGRAZIA

0

Pubblicato su Alganews

di Francesca Lagatta

Finalmente: Mario Balotelli è pronto a fare il papà nel caso in cui il test del dna confermerà la paternità della piccola Pia Fico, avuta da mamma Raffaella.

L’intervista, inaspettata e liberatoria, è stata rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Mai, prima d’ora, il campione rossonero aveva espresso pubblicamente il suo pensiero circa la spinosa questione, al contrario della ex compagna che, dal giorno della nascita della piccola, onnipresente sulle pagine dei giornali e nei salotti televisivi, ha forgiato le nostre orecchie con l’insistente pretesa di raccontare al mondo i fatti di casa propria. Ma, a quanto a pare, la showgirl napoletana, è tanto bella quanto furba.

Mario Balotelli ha dichiarato al noto giornale di aver cercato più volte la Fico nel privato e che lei abbia declinato l’invito, di essere stato scambiato per un petroliere a giudicare dalle richieste economiche avanzate dai legali della giovane e di aver capito di essere stato “usato” dalla stessa per altri scopi.

La soubrette, chiaramente,  non manca, dopo soli due giorni, di presenziare all’appuntamento ormai fisso del salotto gossipparo per eccellenza. A Domenica Live smentisce di aver fatto altra richiesta all’infuori dell’espletamento del test del dna, di non volere soldi dal papà di sua figlia, se non quelli necessari al mantenimento e, soprattutto, ribadisce di aver concepito la figlia unicamente per amore.

Sarà come dice lei, ma intanto che i due ritrovino l’unità familiare e decidano chi ha torto o ragione, è giusto ripercorrere la folgorante carriera della giovane partenopea.

Conosce la notorietà in una delle edizioni del Grande Fratello, dove partecipa come concorrente a soli 20 anni. Dice che quella sarà solo un’esperienza, che vuole studiare perché lei è fortemente radicata ai valori forti, sani, quelli veri, tanto che nonostante la sua avvenenza giura di essere ancora casta.

Finito il reality, però, i suoi valori cominciano a scricchiolare. Mette in vendita la sua verginità, ma le polemiche suscitate la costringono a ritirare tutto e ad affermare che la sua era stata soltanto una provocazione. Troppo tardi. Gli inviati del Le Iene, nel frattempo, le avevano teso una trappola: avevano ingaggiato un finto ricco saudita che le aveva offerto un’ingente somma di denaro. I dettagli dell’incontro si sarebbero dovuti discutere nell’appuntamento in un prestigioso hotel di Roma. La Fico si presenta, eccome. In barba a tutti i valori decantati.

Poi è la volta del flirt con Cristiano Ronaldo, urlato a gran voce da lei, sempre smentito da lui. Poco importa. È bello, ricco e famoso, per i cui dettagli della love story, vera o presunta, è bene darli in pasto ai giornali.

Approda al programma preserale condotto da Enrico Papi su Italia Uno e, sempre in virtù dei famosi valori, il suo ruolo è relegato unicamente ad ammiccare alla telecamera in un micro bikini, ripreso quasi sempre di… spalle. Contemporaneamente il suo nome viene associato alle famose cene di Palazzo Grazioli, che non sono certo famose per le recite del Rosario delle partecipanti.

Ma i suoi valori evidentemente sono troppo radicati. Cosicché dopo qualche paparazzata, decide di mettere al mondo un figlio con l’uomo più “irrequieto” e meno incline alle regole del panorama calcistico mondiale: Mario Balotelli. Durante la gravidanza questi la lascia, a suo dire, perché si accorge che la Fico è più interessata ai beni che al bene del campione. La piccola viene alla luce e nel giro di un anno conta più servizi fotografici lei di Brigitte Bardot. Nel frattempo la sua mamma, che reclama giustizia e richiama il papà alle responsabilità, svolge l’unico lavoro che conosce per dare da vivere dignitosamente alla propria figlia: posa per un calendario. Nuda, ovviamente. La showgirl ci tiene a precisare che si tratta di nudo artistico ed effettivamente i camionisti hanno dimostrato gradire.

Adesso, però, non se ne può davvero più e si spera vivamente che Balotelli ponga fine a questa sceneggiata. Ci sono tante mamme nelle condizioni della Fico che non hanno la possibilità e il privilegio di far valere i propri diritti a suon di ospitate televisive. Perché magari queste mamme hanno scelto di fare le lavapiatti per dar da mangiare ai propri figli e i loro drammi non basterebbero da soli ad aumentare lo share. E poi, continuare a subire lezioni di morale e di responsabilità da Raffaella Fico, ospite di Barbara D’Urso, è davvero troppo.

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato