IMMAGINI PEDOPORNOGRAFICHE, MAGISTRATO SOSPESO

0

Pubblicato su Alganews 

di Francesca Lagatta

Un computer contenente immagini pedopornografiche, che ritraggono minori  nudi e in scene inequivocabili, un magistrato, P. R., già condannato precedentemente per altri reati finiti poi in prescrizione, che dichiara di essere innocente, di non aver mai cercato quelle foto, né di averle mai scaricate volontariamente. E la Cassazione, anche questa volta, lo punisce con la sola radiazione dall’ordine giudiziario. Non farà un solo giorno di carcere, contrariamente a quanto era stato chiesto nel processo di primo grado e nel processo d’appello. La decisione,  è arrivata dopo che la Sezione Disciplinare del  Csm si era riunito in camera di consiglio per circa un’ora.

L’uomo, prima di essere sospeso tre anni fa, ricopriva il prestigioso ruolo presso la Procura di una cittadina calabrese.