SUORA PARTORISCE UN BEL MASCHIETTO

0

Pubblicato su Alganews

di Francesca Lagatta

Una donna si sente male, lamenta forti dolori addominali, e si allertano immediatamente i soccorsi. L’ambulanza arriva, la conduce in ospedale con urgenza e, quando i medici si trovano al cospetto della trentaduenne, stentano a credere ai loro occhi. I dolori lancinanti non sono che la conseguenza di una gravidanza di cui lei, affermerà, non ne era a conoscenza. Poco dopo viene alla luce un maschietto di 3,5 kg, bello e sano che, in onore di Papa Bergoglio, si chiamerà Francesco.

Basterebbe già questo a rendere curiosa la notizia se non fosse che a partorire il pargolo, fosse stata una giovane suora. Ed ora già ci si interroga sugli effetti che lo scandalo potrà avere nella Chiesa. Nell’Italia bigotta del silente potere clericale, ahimè, questa non ci voleva proprio.

Ci si chiede, ancora, come sia stato possibile non accorgersi di avere un bimbo in grembo, se fosse vero e se qualcun altro lo sapesse. La caccia al papà, com’era facile immaginare, è partita indomita e prepotente. Si indaga nella vita della neo mamma e si scopre che mesi fa era volata in sud America per far ritorno in terra natia, lasciando supporre che proprio lì avesse infranto i voti di castità.

Peccato o non peccato, dunque? Intanto la notizia suscitato le solite polemiche, dando vita a una serie di teorie strampalate e una querelle che, Dio solo sa (si perdoni l’ironia), se vedrà mai la faccia delle verità.