USURA, A PRAIA A MARE SEQUESTRATA INTERA PALAZZINA

0

Pubblicato su L’Ora Siamo Noi

Di Francesca Lagatta

Cinque appartamenti e un magazzino per un valore di oltre 350.000 euro. È questa la somma dei beni confiscati stamane a Praia a Mare dalla Guardia di Finanza di Scalea.

La palazzina era passata in eredità alla famiglia del proprietario quando questi, qualche anno fa, era deceduto a seguito di un malore. Ma i militari delle Fiamme Gialle, grazie alle nuove norme antimafia che consentono di agire preventivamente anche nei confronti degli eredi, avevano constatato che la costruzione dello stabile era interamente avvenuta con i proventi dell’attività di usura, per la quale l’uomo deceduto era stato precedentemente imputato. Le indagini hanno riguardato l’intero nucleo familiare, entro il quale gli uomini della Tenenza di Scalea non sono riusciti a trovare riscontro di entrate che potessero giustificare l’ammontare dell’ingente patrimonio. Così, oltre un anno fa si era già proceduto con il sequestro dei beni, oggi invece il Tribunale di Cosenza ha emesso un provvedimento esecutivo con il quale l’intera palazzina viene sottratta agli eredi in modo definitivo.