23MILA ITALIANI PAGANO 500 EURO PER FOTO DI ABUSI SU NEONATI

0
23MILA ITALIANI PAGANO 500 EURO PER FOTO DI ABUSI SU NEONATI

La Mater onlus, di don Fortunato Di Noto, sporge denuncia

La notizia, pubblicata da Repubblica.it, risale ad alcuni mesi fa, ma in questi giorni circola nuovamente in rete e riapre prepotentemente la discussione sulla pedofilia, fenomeno ormai fuori controllo (leggi: PEDOFILIA, REATO ATROCE. PARLA IL CRIMINOLOGO SERGIO CARUSO), su quanto sia largamente diffusa e soprattutto sulle colpe del web (leggi: SESSO CON MINORI, IL WEB MIGLIOR ALLEATO DEI PEDOFILI).

23100, per la precisione, i balordi che nel 2013 hanno scaricato immagini di neonati e minori fino a 10 abusati e violentati. Pagando la modica cifra di 500 euro, giunge direttamente una mail sul proprio dispositivo elettronico, dove è poi vengono scaricate e visualizzate immagini indegne. Si parla addirittura di neonati violentati e torturati.La tragica scoperta arrivò dall’associazione Mater Onlus, fondata da don Fortunato Di Noto, che allora aveva immediatamente sporto denuncia presso le forze dell’ordine. Dalla ricerca effettuata pare che sul sito di pedopornografia comparissero oltre mille tra immagini e video che coinvolgevano complessivamente circa 700 bambini. Le violenze sarebbero state perpetrare anche da donne e uomini senza vergogna, taluni a volto scoperto.

Recenti testimonianze riferiscono che il business milionario della pedopornografia sia gestito anche in alcuni ambienti mafiosi, da coloro che nella loro “etica” difendono i bambini sopra ogni cosa.