PROCESSI E PENTITI / Quello che i giornali calabresi (forse) non dicono

0
PROCESSI E PENTITI / Quello che i giornali calabresi (forse) non dicono

I giornali riporteranno le dichiarazioni del presunto pentito?

Stamattina il Corriere della Calabria, in un articolo a firma di Pablo Petrasso, ha pubblicato le dichiarazioni di alcuni pentiti di ‘ndrangheta in merito alla politica cosentina. Presunte rivelazioni che i magistrati ora passeranno al vaglio e che riguarderebbero mazzette per le elezioni, dalle comunali alle regionali, e che tra gli altri vendono coinvolti il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, il consigliere regionale Orlandino Greco e Pino Gentile, l’uomo che, come suo fratello, il senatore Tonino, è ripetutamente menzionato in processi per i quali, però, non è nemmeno indagato.

Fino al riscontro, le parole di un pentito sono da considerarsi, appunto, solo parole, ma questa è comunque una notizia e sarà curioso vedere quanti giornali calabresi, quelli che sono rimasti, ne scriveranno domattina. O se, come successe con la notizia di Andrea Gentile che diede vita al caso della censura e L’Ora della Calabria, i quotidiani eviteranno di pubblicarla. Come ne era certo la sera prima, durante il colloquio telefonico con l’editore Pietro Citrigno, lo stampatore a cui improvvisamente, nella notte, si incepparono le rotative.