"Una lotta x la vita onlus", Fabrizio Moro canterà a Palermo per la piccola Giulia

0

Un inizio anno col botto quello organizzato da “Una lotta x la vita onlus” e dal suo presidente Gabriele Montera, papà della piccola Giulia, bambina nata sana e rimasta vittima di un presunto caso di malasanità. L’associazione nazionale, che conduce ormai da tempo una lotta serrata per l’affermazione dei diritti dei bambini disabili e gravemente malati, sta orgaizzando un colossale evento in programma per domenica 31 gennaio 2016, per la quarta edizione di “Una speranza per Giulia“.

Durante lo spettacolo, che si terrà a Palermo presso il San Paolo Palace di via Messina Marine, si darà il via a una raccolta fondi che servirà a finanziare gli assidui ed estenuanti viaggi della piccola Giulia nei menadri della sanità italiana e a raccontare i disagi delle famiglie che ogni giorno devono lottare contro l’indifferenza della società.

A dare voce al grido di aiuto di molti bambini e genitori lasciati soli dalle istituzioni, ci sarà niente meno che il cantante Fabrizio Moro, calabrese come la piccola Giulia ed artista strettamente legato alla città di Palermo, che fu teatro del videoclip del brano “Pensa”, profonda riflessione sulle stragi di mafia, quando, nel 2007, la vittoria di Sanremo lo consacrò tra i big della musica italiana.

Montera senior, che è anche titolare di “Italia Eventi Management Group Magna Grecia Italia”, ha espresso nelle scorse ore tutta la sua riconoscenza: “L’arrivo di Fabrizio Moro – che si esibirà dal vivo – è per me un onore ed un regalo a mia figlia che non ha prezzo. Ha risposto immediatamente all’appello che noi avevamo lanciato qualche tempo fa. Non è solo un artista, è una persona di cuore, è un uomo con sani principi, è un amico dai valori umani che il successo non ha mutato”. Stretto riserbo, invece, per altri nomi di spicco che starebbero per dare la propria adesione.

Ma la carovana di solidarietà messa in moto da “Una lotta x la vita onlus” è già sorprendentemente lunga e laboriosa. A sostenere il progetto ci saranno anche Tiberio Cantafia, a cui è affidata la direzione artistica, Giusy Lo Grasso, fotografa ufficiale della manifestazione con la garanzia del marchio Fotoarté, mentre Angelo Marano e Sergio Ferranti riprenderanno, telecamere alla mano, tutto lo spettacolo. Ad aprire al serata sarà la voce della piccola Irene Citarella, già vincitrice dello Zecchino d’oro e attualmente detentrice dello Star Voice 2015. Successivamente si alterneranno sul palco anche le esibizioni canore di Maria Corso, Antonio Pezzino, Rosanna Cumignano, i ragazzi della scuola di ballo Athena Helena Club Polisprtiva di Cinzia Di Carlo e i danzatori di musica orientale della maestra Helena Russo.

Silenzio assoluto per quanto riguarda altre sorprese e presenze eccellenti nel corso della serata, ma si sta certamente lavorando per la diretta radio e una diretta tv sul digitale e sul web, in un clima di grandissima soddisfazione.