Da IL MESSAGGERO / Praia a mare, giornalista annuncia: «Ecco video e foto degli Ufo in Calabria»

0

Secondo i testimoni, che hanno realizzato video e foto in verità alquanto indecifrabili, quelle luci nella notte possono essere considerati Ufo, oggetti volanti non identificati. Degli avvistamenti nella zona di Praia a Mare, in Calabria, la giornalista freelance Francesca Lagatta ha raccontato: «Ufo che eseguivano manovre impossibili per qualsiasi velivolo terrestre, che si allontanavano e si avvicinavano, si ingrandivano e rimpicciolivano fino a sparire, che effettuavano dei veri e propri caroselli. Ad un certo punto in una di queste notti è arrivato un oggetto volante non identificato con luci lampeggianti e senza emettere alcun suono o rumore».

Di più: «Addirittura la videocamera con cui sono stati fortunatamente girati i filmati ha cominciato a zoomare da sola e a bloccarsi con effetti elettrici ed elettromagnetici forse addebitabili proprio agli ufo visto che non si sono mai verificati con quell’apparecchio da ripresa né prima e nemmeno dopo gli eventi ufologici».

La vicenda, che ha finora raccolto il sostegno della testimonianze della persone che si trovava insieme alla giornalista,  sarà oggetto del prossimo convegno di Pomezia di domenica 10 aprile al Simon Hotel, al quale partecipera anche Pierfortunato Zanfretta, il metronotte che sostiene di essere stato rapito dagli alieni,  Angelo Carannante, Ennio Piccaluga, l’ufologo Massimo Fratini, il ricercatore Luca Scantamburlo. Il presidente Angelo del Centro ufologico mediterraneo non nega la notevole rilevanza ed il valore degli avvistamenti ed esclude astri e fenomeni naturali conosciuti.