Diamante / Al TourMusicFest di Napoli, le "Infinity" di Arteinsieme conquistano la 2ª fase

0

Nella foto, le ragazze del gruppo “Infinity”

Riceviamo e pubblichiamo:

“Domenica scorsa, 19 giugno, presso il Fly Studios di Napoli si è tenuta una delle 22 tappe regionali della IX Edizione TourMusicFest – Festival Internazionale della Musica Emergente, presieduto da Mogol.

La tre giorni napoletana era valida come prima fase del concorso cui ha preso parte il gruppo Infinity composto da nove coriste dell’Associazione “ARTEINSIEME” di Diamante. Le ragazze provenienti dal “Coro di Voci Bianche e Verdi Note ARTEINSIEME”, facente parte della “Galassia Antoniano di Bologna” e preparate dalla Maestra Claudia Perrone si sono esibite in un arrangiamento originale de “La notte delle favole” (di DepsaAngela Brambati e Gian Piero Ameli) cantato per la prima volta a Sanremo 1988 da Tania Tedesco. La tappa si è tenuta nei giorni 17-18-19 giugno, hanno partecipato numerosi gruppi e solisti suddivisi in varie categorie, 111 di questi solo nella terza giornata di audizioni, smaltite grazie alla professionalità dello staff che ha accompagnato passo passo tutti i partecipanti nelle varie fasi dell’audizione.

Le Infinity sono state audite in una delle cinque sale d’incisione dalla commissione giudicatrice guidata dal Direttore Artistico del Tour Giampaolo Rosselli, il quale pochi minuti dopo l’adizione, in locale separato ha comunicato il passaggio del turno alla fase macroregionale complimentandosi per la prova fornita ed affidando le ragazze alle cure della Tour Manager. Quest’ultima ha poi ricevuto le Infinity nel suo studio, come prima di loro tutti i partecipanti che hanno passato la selezione, per comunicare i punti di forza e le cose da migliorare in vista della fase  macroregionale di ottobre, comunicando inoltre la facoltà di scegliere se tornare per la fase successiva a Napoli o recarsi a Bari, nonché la possibilità di perfezionare l’arrangiamento e completare l’organico con le ragazze che non hanno potuto prendere parte alla prima fase.

Il risultato raggiunto dalle Infinity, seppure parziale, è la riprova che passione, impegno e sacrificio sono la chiave del successo! L’Associazione “ARTEINSIEME”, dal canto suo, ha organizzato la logistica ed il trasferimento con supporter al seguito a testimonianza della cura e dei valori che intende praticare e trasmettere con le sue attività.”.