Terremoto, anche Praia a Mare dà il via alla raccolta di beni di prima necessità. Ecco come donare

0

Pubblicato su LA SPIA PRESS

Al sud la solidarietà è un marchio di fabbrica, e ogni qualvolta c’è da rimboccarsi le maniche e prestare aiuto, il Meridione scrive la storia. E’ successo di nuovo, è successo ancora nei giorni scorsi, dopo che il violento terremoto che nei giorni scorsi ha raso al suolo intere città in provincia di Rieti.

Praia a Mare, la cittadina dell’alto Tirreno cosentino nota per la sua imponente isola di Dino, non è da meno, e anche questa volta ha risposto perentoriamente alla chiamata delle istituzioni che invitano alla raccolta di beni di prima necessità.

Nei giorni 26, 27 e 28 agosto, presso i saloni della Parrocchia Santa Maria della Grotta (viale della Libertà) sarà possibile donare, dalle ore 17 alle ore 20, generi alimentari a lunga conservazione, indumenti per uomo e donna e bambino e medicine a lunga scadenza. Nella fattispecie, occorrono: pasta, legumi, cibi in scatola, alimenti senza glutine, riso, sale, zucchero, tonno, carne in scatola, latte, biscotti, fette biscottate, merendine, pigiami, coperte, vestiti in buono stato, carta igienica, sapone, assorbenti, tovaglioli, shampoo, bagnoschiuma, accappatoi, asciugamani, dentifrici, spazzolini da denti, tachipirina, antibiotici, cortisone, antidolorifici, disinfettanti, siringhe, e tutto ciò che potrebbe utile alle persone sfollate e che hanno perso tutto.