Praia a Mare, degrado e abbandono al Santuario, fedeli scrivono al vescovo Bonanno

0
Praia a Mare, degrado e abbandono al Santuario, fedeli scrivono al vescovo Bonanno

(Fonte foto: cittadipraiaamare.it)
Pubblicato su Cronache delle Calabrie
« Dal 1° Giugno 2016 ad oggi abbiamo lasciato che si realizzassero le sue parole circa la valorizzazione del Santuario, ma non abbiamo visto altro che degrado e abbandono come mai finora, neppure quando i Padri dell’Immacolata avevano il rettorato». Comincia così la lettera che un gruppo del neonato “Comitato Pro Santuario Madonna della Grotta” di Praia a Mare, costituitosi per l’occasione lo scorso 9 febbraio, ha scritto giorni fa diffondendola poi agli organi di stampa.
Il destinatario è il vescovo Leonardo Bonanno, a capo della diocesi di San Marco Argentano, che nella primavera scorsa aveva sostituito don Franco Liporace, guida spirituale della parrocchia Sacro Cuore, alla direzione del luogo di culto nominando don Franco Laurito.
La decisione aveva scatenato una guerra sui social dove si erano avanzati, tra l’altro, dubbi e sospetti. Monsignor Bonanno, però, era stato irremovibile. Per un po’ gli animi si erano calmati, ma  le polemiche erano ricominciate con la cancellazione della tradizionale messa di Natale, mentre poche settimane dopo, il parroco, senza preavviso, non si era presentato per la consueta messa domenicale.
Ma quanto pare gli episodi discutibili sono tanti; di qui la decisione da parte dei fedeli di rendere pubblico il dissenso, evidenziando il rimpianto per l’opera del predecessore, che aveva accettato la scelta senza protestare. I portavoce fanno sapere che la lettera ha già ricevuto molte sottoscrizioni, ancora in corso, e che verranno poi consegnate.

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato