Praia a Mare | Turismo e ambiente, riconfermate la Bandiera verde e la Bandiera blu

0

(Nella foto, una veduta dell’isola Dino, a Praia a Mare. Fonte foto: dal web)
Le spiagge di Praia a Mare non solo sono le più belle della costa tirrenica calabrese, ma sono anche a misura di bambino, pulite, ricche di servizi e accessibili a tutti. Le acque, poi, sono basse a riva, limpide e cristalline, in particolare nel tratto di spiaggia che interessa la collocazione dell’imponente isola Dino.
E’ quanto si evince, per il secondo anno esecutivo, dall’assegnazione delle prestigiose Bandiere verdi e blu.
Proprio come nel 2016, anche quest’anno l’amministrazione comunale guidata da Antonio Praticò è riuscita a portare a casa l’ambito riconoscimento, con un iter burocratico che dura mesi e necessita la presentazione di una fitta documentazione che attesti la presenza di gran parte dei requisiti richiesti. Nonostante gli 8mila km  di spiagge italiane, sul territorio nazionale le assegnazioni della bandiera verde non arrivano a 140.
Sul litorale tirrenico calabrese Praia a Mare batte tutti. Le località più vicine che possono vantare lo stesso colore del drappo, sono solo Maratea e Sapri, ma le due cittadine rientrano rispettivamente nelle regioni di Basilicata e Campania.
Stessa storia per la Bandiera blu. Delle sette spiagge calabresi premiate, quella di Praia a Mare è l’unica della costa tirrenica, mentre le altre sei si affacciano tutte sul versante ionico.
In sostanza, trascorrere le vacanze a Praia a Mare garantisce qualità, sicurezza e divertimento.
Parola degli esperti.