Fuscaldo | Disabilità e disagi, apre lo sportello legale dell’Associazione 'Mamme indispensabili'

0
Fuscaldo | Disabilità e disagi, apre lo sportello legale dell’Associazione 'Mamme indispensabili'

Riceviamo e pubblichiamo
Tutto nasce dall’idea della Presidente, la signora Stella Marcone, impegnata da tempo nella tutela dei diritti dei disabili.
“L’incontro, durante l’attività dell’Associazione, di persone e famiglie giornalmente impegnate nell’assistenza e nella cura di disabilità e disagi sociali, mi ha da sempre suggerito e convinto ad intraprendere e sostenere un progetto che rendesse sostegno, con competenze anche di tipo legale, alle varie esigenze emergenti. L’esperienza personale che ha da sempre interessato il mio vivere quotidiano e quello della mia famiglia, mi ha posto davanti alla dura realtà dei vincoli e dei contrasti burocratici e istituzionali e, soprattutto, davanti all’indifferenza e all’insensibilità culturale dei molti.”
Le difficoltà e le disattenzioni a problematiche reali, eppure così vicine al nostro vivere comune, costituiscono già di per sé un grave, se non il peggior disagio sociale che, probabilmente, né la legge né la prassi né una sana etica, sono riusciti ancora ad eliminare.
Il servizio offerto dall’Associazione esaudisce, così, un desiderio di coloro che troveranno nel personale qualificato impegnato nell’attività di assistenza legale, un riferimento alle proprie esigenze, potendocisi rivolgere allo sportello legale, sito in Fuscaldo (CS) in Piazza G. Marconi n. 7,  ogni primo e quarto venerdì di ogni mese, dalle ore 17,00 alle ore 19,00.
All’incontro inaugurale, invitata dall’Associazione, ha partecipato l’Assessore alle Politiche Sociali, Filomena Anastasio, nonché i legali impegnati nel progetto, Simona Socievole, Emily Francesca Maffongelli e Carmine Curatolo, tutti del foro di Paola.
“Durante l’attività dell’associazione” –riferisce la Presidente- “mi è capitato di incontrare diverse famiglie e  persone colpite da disagio sociale e disabilità, che mi segnalavano la loro necessità di essere supportate anche dal punto di vista legale.” I loro bisogni, mi hanno colpito fin da subito perché anche io ho avvertito durante la  mia vita queste necessità”.