Cosenza | Il 25 maggio l'Unical ospiterà un seminario musicale con Beppe Vessicchio

0
Cosenza | Il 25 maggio l'Unical ospiterà un seminario musicale con Beppe Vessicchio

Riceviamo e pubblichiamo
Una musica può fare…”. Recita così una famosa canzone di Max Gazzè che sarà un po’ il leit motiv del seminario che si terrà giovedì 25 maggio, alle ore 18 nell’aula B3 del cubo 5 Ponte Bucci, dell’Università della Calabria, alla presenza del noto musicista Peppe Vessicchio. Il maestro incontrerà gli studenti dell’Unical per parlare del tema “Frequenze pensiero e musica: interazione con gli organismi viventi”.
“Il seminario – ha spiegato Vessicchio – si fonda sulle recenti esperienze circa le coltivazioni di ortaggi in serra con il solo uso di musica e stimoli frequenziali. Lo sviluppo e l’approfondimento di tale tecnica si è rivelata funzionale anche per alimenti come il vino, i formaggi ed altri alimenti con una vera e propria “vita molecolare”.
Il maestro promette una dimostrazione pratica proprio sul rapporto tra il vino e un insieme frequenziale complesso, quale la musica, coinvolgendo assaggiatori con un test “cieco”. L’evento sarà presentato da Erminia Pietramala e interverranno Marcello Manna, sindaco di Rende, Loredana Giannicola, dirigente del Liceo Musicale – Cosenza.
Le riflessioni prendono spunto dal libro che Vessicchio ha scritto dal titolo “La musica fa crescere i pomodori”: un’autobiografia che è anche l’occasione per riflettere sul “potere” della musica e per verificare come gli “organismi viventi reagiscono positivamente quando gli armonici si combinano in modo naturale”.