Matera | 17enne scomparso ritrovato morto in un cantiere: confessa l'amico coetaneo

0
Matera | 17enne scomparso ritrovato morto in un cantiere: confessa l'amico coetaneo

(Matteo Barbalinardo in una foto del profilo facebook)
Matteo Barbalinrdo era uscito di casa la sera dello scorso 18 maggio come di consueto, ma questa volta non aveva fatto rientra neppure a tarda, gettando nello sconforto sua madre con cui viveva a Marconia, principale frazione di Pisticci, in provincia di Matera. La donna aveva immediatamente allertato le forze dell’ordine.
In un primo la dinamica della vicenda aveva fatto pensare a un allontanamento volontario, poiché il giovane non aveva portato con sé il cellulare, rendendo di fatto impossibile il suo ritrovamento, ma vigili del fuoco, carabinieri e polizia, coordinati dalla Prefettura di Matera, non si erano persi d’animo, scandagliando ogni centimetro delle campagne circostanti. Ma il corpo, ormai senza vita, giaceva in un cantiere a poche centinaia di metri dalla sua abitazione. E’ stato ritrovato nella giornata di ieri.
Dopo che gli inquirenti hanno notato le numerose ferite da taglio, hanno immediatamente posto sotto interrogatorio l’amico e coetaneo, C.O., l’ultima persona ad averlo visto vivo nella serata di martedì. Ben presto, il sospettato è caduto sotto le incalzanti domande del  pm della Procura della Repubblica dei minori di Potenza ammettendo di aver compiuto l’omicidio.
Il motivo sembrerebbe un esiguo debito di droga, anche se gli inquirenti, al momento, considerano il racconto piuttosto debole.