Calabria | Concorso sedi farmaceutiche, segreteria regionale Idm sostiene battaglia di Orlandino Greco

0
Calabria | Concorso sedi farmaceutiche, segreteria regionale Idm sostiene battaglia di Orlandino Greco

(Nella foto, Orlandino Greco. Fonte foto: dal web)
Riceviamo e pubblichiamo
CONCORSO ASSEGNAZIONE NUOVE SEDI FARMACEUTICHE: SOSTENIAMO LA BATTAGLIA DEL CONSIGLIERE REGIONALE GRECO.
Sulla questione del concorso per l’assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche, la segreteria regionale de l’Italia del Meridione esprime incondizionato sostegno a quanto dichiarato dal consigliere regionale Orlandino Greco.
È assolutamente vergognoso quello che sta accadendo e ciò a cui stiamo assistendo.
Tutti i giorni ci tocca vedere passerelle trionfalistiche e slogan che incoraggiano, a parole, i nostri giovani laureati, le nostre migliori eccellenze e risorse, a restare in Calabria ed a non emigrare al nord o all’estero, e dopo, invece, si tenta di bloccare, con mezzucci ed artifici burocratici di basso profilo, l’attuazione di una graduatoria regionale, che permetterebbe a 79 giovani farmacisti di aprire altrettante farmacie?
Ma il virus di cui, a ragione, parla il consigliere regionale Orlandino Greco, che qualcuno minaccia di usare infettando la graduatoria, pensiamo abbia, non si spiega diversamente, infettato le menti contorte di qualcuno. Il virus è un virus pericolosissimo ed è rappresentato dalla salvaguardia di nicchie di potere economico e lobbistico, a discapito dello sviluppo e del benessere di un intera comunità.
Il nostro consigliere regionale, Orlandino Greco, sappia che in questa battaglia è supportato dal nostro movimento e dai calabresi onesti e perbene, che sono stanchi di pagare, con le proprie tasche, i privilegi di pochissimi.
Chiediamo a gran voce che venga data piena attuazione alla graduatoria, senza ulteriori ritardi, nelle more della legge e nel rispetto dei diritti di tutti.
Come Idm faremo la nostra battaglia e diciamo chiaramente a qualche maneggione o manigoldo, laddove dovesse esserci, che i giovani calabresi sono stanchi di essere presi in giro e sono vaccinati a tutti i virus, soprattutto al conservatorismo becero e clientelare.
Segreteria regionale l’Italia del Meridione