Tortora | La nuova campagna di scavi archeologici sul Palecastro al via il prossimo 29 maggio

0

(Fonte foto: dal web)
Riceviamo e pubblichiamo
Lunedì 29 maggio inizia la nuova campagna di indagini archeologiche sul colle del Palècastro di Tortora (CS).
Lo scavo, in concessione ministeriale al Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina, sotto la direzione scientifica del Prof. Fabrizio Mollo, avrà quest’anno la durata di cinque settimane e vedrà l’avvicendarsi, ancora una volta, di alcune decine di studiosi che continueranno la valorizzazione dell’antica città di Blanda.
Un gruppo di studenti, laureati, specializzati e specializzandi, dottori di ricerca delle Università di Messina, ma anche dell’Unical e di altri Atenei italiani, circa trenta operatori, parteciperanno alle ricerche sul sito dell’antica Blanda, città enotria, lucana e romana occupata per secoli senza soluzione di continuità a partire dal VI sec. a.C. e sino al VI sec. d.C.
La campagna di indagini archeologiche, effettuata in stretta collaborazione tra il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne e il Comune di Tortora, firmatari di un protocollo d’intesa istituzionale, vedrà i ricercatori impegnati nelle attività di scavo con il fondamentale supporto dell’Amministrazione Comunale che fornisce attrezzature, ospitalità e supporto logistico.
Le indagini interesseranno ancora una volta il colle del Palècastro, in particolare l’area del Foro di Blanda, dove verranno completati i saggi aperti nell’anno 2016, relativi soprattutto ai settori già indagati sud-ovest e sud-est del Foro stesso, al fine di meglio comprendere la situazione planimetrica e l’evoluzione della struttura dell’abitato di Blanda.