Verbicaro | Silvestri e i suoi uomini 'puniscono' il consigliere ribelle: Giuseppe De Luca decade per presunta incompatibilità

0
Verbicaro | Silvestri e i suoi uomini 'puniscono' il consigliere ribelle: Giuseppe De Luca decade per presunta incompatibilità

La querelle Silvestri-De Luca era cominciata a marzo scorso, quando all’improvviso l’amministrazione comunale di Verbicaro era tornata a parlare di una questione che si trascinava da tre anni prima e che riguarda piccole somme dei pagamenti insoluti che Giuseppe De Luca aveva accumulato nei confronti dell’ente. Stranamente, l’irremovibile decisione del primo cittadino era scaturita dopo un periodo di drastica opposizione del consigliere di minoranza, condita da una serie di denunce finite finanche sui tavole di Procure e Corte dei Conti. Tanto che in paese a molti erano venuti i dubbi sull’autenticità dell’azione politica di Silvestri (clicca qui per leggere Verbicaro , il consiglio comunale vuole espellere De Luca per colpa dei debiti, ma qual è la vera ragione?).
A fomentare i dubbi ci si era messo anche un documento (contenuto in questo articolo) con cui Giuseppe De Luca aveva dimostrato di aver aderito a un piano di rateizzazione per il rientro dei debiti che a tutti gli effetti avrebbe dovuto far cadere l’accusa di incompatibilità. Ma Silvestri, accecato dalle sue ragioni, ha continuato a chiederne l‘incompatibilità facendo leva anche su una questione relativa alla gestione di un parco comunale, il cui contenzioso però non è stato ancora discusso in tribunale. L’udienza è fissata per il prossimo autunno. «Intanto te ne, poi se il giudice ti assolve si vedrà», si sarebbe sentito rispondere De Luca nel penultimo consiglio. Lunedì sera è la “sentenza” di incompatibilità è arrivata impietosa, proprio come era stato previsto.
Ma l’attivista non demorde e già è all’opera per verificare che non sia stato commesso alcun abuso d’ufficio. Inoltre, fa sapere, la sua opera di denuncia continuerà anche fuori dal consiglio comunale. E forse anche di più.