Praia a Mare | Clamoroso annuncio Asp: 'Il presidio sarà ricompreso nella rete ospedaliera in coerenza con la recente sentenza'

0
Praia a Mare | Clamoroso annuncio Asp: 'Il presidio sarà ricompreso nella rete ospedaliera in coerenza con la recente sentenza'

L’ospedale di Praia a Mare riaprirà. E’ questo in sintesi il contenuto della deliberazione del Direttore Generale Raffale Mauro, la n.858 dello scorso 17 maggio. L’oggetto è la revoca della delibera n. 1779/2016 ed approvazione atto aziendale dell’Asp di Cosenza.

La foto è dell’attivista Maurizio Arieta

Il documento, come per legge, è rimasto on line per 15 giorni nella sezione “Atti in pubblicazione” e da alcune ore non è più consultabile. Ma grazie ai tanti lettori attenti che l’hanno scaricata per tempo, riusciamo ugualmente a mostrarvi la prova. Per questo articolo lo abbiamo scaricato dalla pagina di Maurizio Ariete.
Testualmente, le carte citano la recente sentenza emessa dalla III sezione del Consiglio di Stato, massimo grado di giustizia amministrativa, che solo qualche settimana addietro aveva ribadito per la terza volta che l’ex nosocomio praiese, oggi riconvertito in Casa della Salute, dovrà riprendere le sue piene funzioni ospedaliere con tanto di riattivazione della rete emergenza/urgenza.
Una prima volta il Consiglio di Stato si era espresso già a maggio di tre anni fa, ma il verdetto era stato letteralmente ignorato da tutti gli organi deputati all’applicazione della sentenza.
Oggi, grazie alla sinergia di incessanti proteste cittadine che hanno tenuta alta l’attenzione e un’esemplare azione politica dei sindaci Pasquale Lamboglia, Carlo Lomonaco e Antonio Praticò, durata oltre sei anni (dall’ottobre del 2010, periodo dell’annuncio della chiusura dell’ospedale), potrebbe essere davvero arrivato il momento di mettere la parola fine a una dello più brutte pagine di storia calabrese legate alla malasanità.