Controlli dei carabinieri nel territorio del Cosentino per il ponte di Ognissanti: gli esiti

0
Controlli dei carabinieri nel territorio del Cosentino per il ponte di Ognissanti: gli esiti

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, in particolare:

  1. In Rende (CS), nella nottata, i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rende traevano in arresto un 21enne residente a Pedace (CS), per “Violenza, Resistenza a Pubblico Ufficiale e Minaccia”. I militari operanti nella nottata controllavano il giovane alla guida della propria autovettura e sottoposto ad accertamento etilometrico risultava positivo (1,61 g/l) – pertanto veniva deferito in stato di libertà per “Guida in stato di ebbrezza”. Appresa la notizia che gli sarebbe stata ritirata la patente il giovane, dapprima minacciava i militari e successivamente, nel tentativo di strappare il verbale, si scagliava contro gli stessi spingendoli e colpendoli al braccio. L’arrestato veniva tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende in attesa di udienza fissata per la mattinata odierna.
  2. In Acri (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Acri, arrestavano un 51enne di Acri (CS), in esecuzione di un Ordine di Custodia Cautelare agli Arresti Domiciliari emesso dal Tribunale di I militari operanti rintracciavano e arrestavano l’uomo il quale, nel mese di giugno 2017, aveva aggredito per futili motivi legati al parcheggio dell’autovettura, un 71enne di Acri cagionandogli traumi al volto giudicati guaribili in 20 giorni.
  3. In Montalto Uffugo (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo rintracciavano e traevano in arresto un 35enne di Montalto Uffugo sul quale pendeva un Ordine di Espiazione Pena emesso dal Tribunale di Catanzaro, di anni 4 e mesi 4 di reclusione per un’estorsione aggravata commessa in Cosenza, nel mese di agosto 2012.

 
Sul piano del contrasto alle violazioni al Codice della Strada nei Comuni di Rende, Acri Luzzi e Rose, i militari della Compagnia Carabinieri di Rende e delle dipendenti Stazioni, hanno:

  1. Deferito in stato di libertà, per “Guida in stato di ebbrezza”:
  • un 50enne (1,79 g/l), una 19enne (1,15 g/l) e un 27enne (1,51 g/l) residenti a Cosenza;
  • un 34enne (1,44 g/l), residente a Rose, un 26enne (1,33 g/l) residente a Luzzi e un 20enne (1,19 g/l) residente a Villapiana (CS). Quest’ultimo in particolare, nella notte del 2 novembre 2017, in Rende (CS), via Marconi, aveva investito una giovane studentessa 23enne cagionandole lesioni giudicate guaribili in gg. 7 di prognosi.

I militari operanti, durante i controlli, hanno sottoposto gli automobilisti ad accertamento con apparato etilometrico, rilevando un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge. Le patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

  1. Deferito in stato di libertà per “Rifiuto di sottoporsi ad accertamento etilometrico”:
  • un 52enne di Montalto Uffugo (CS) il quale, controllato dai militari alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica dall’uso di alcol, si rifiutava di sottoporsi ad accertamento etilometrico. Le patente venivano immediatamente ritirate e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida.

 
 

  1. Deferito in stato di libertà per “Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”:
  • una 22enne di Bisignano (CS) la quale, in Bisignano, dopo aver provocato un sinistro stradale con feriti, veniva controllata dai militari operanti e sottoposta ad accertamento tossicologico, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Acri, ove risultava positiva a sostanze cannabinoidi.

 

  1. Sul piano dell’azione di contrasto all’abusivismo commerciale e al gioco d’azzardo:
  1. I militari della Stazione Carabinieri di Luzzi denunciavano, per “Esposizione della tabella dei giochi proibiti in modo non visibile” il titolare di un bar sito in Rende (CS), poiché all’interno del citato bar, la tabella dei giochi proibiti era esposta in modo non visibile. Inoltre elevavano una sanzione amministrativa di euro 000 poiché venivano rinvenute nr. 3 “slot-machines” illecitamente detenute, che venivano sottoposte a sequestro. Il bar veniva inoltre segnalato al comune di Rende  per l’eventuale cessazione o sospensione dell’attività.
  2. I militari della Stazione Carabinieri di Acri contestavano la violazione amministrativa di “Mancanza di collegamento alla  rete Aams” al legale rappresentante e al titolare di un circolo di Acri (CS) poiché, all’interno del citato circolo, mettevano a disposizione dei clienti nr. 1 postazione notebook e nr. 1 “slot-machine” prive di collegamento alla rete Aams, che venivano sottoposte a sequestro. Veniva elevata una sanzione amministrativa di euro 000.

 

  1. Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti, sono stati segnalati alla Prefettura di Cosenza quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 52enne ed un 43enne entrambi di Montalto Uffugo (CS), ai quali sono stati complessivamente rinvenuti e sottoposti a sequestro 2 spinelli e 1 grammo di “Marijuana”.

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato