Dal Pd al Mdp, il salto della quaglia di 100 ex piddini reggini saliti sul carro di Bersani

0
Dal Pd al Mdp, il salto della quaglia di 100 ex piddini reggini saliti sul carro di Bersani
I “dissidenti” hanno aderito al nuovo movimento di Pierluigi Bersani denominato “Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista
 
«Quando in un partito vengono meno l’impianto valoriale ed i principi fondativi, dunque non ha più senso rimanerci». Ufficialmente le motivazioni che hanno spinto 100 tra dirigenti provinciali, amministratori locali, personalità e segretari di circolo del PD reggino sono queste, ma suona strano, molto strano che siano le stesse persone che hanno attraversato tempeste giudiziarie, scandali di ogni sorta e porcate di ogni genere senza batter ciglio, improvvisamente si rendono conto che l’impianto valoriale del partito è venuto meno, guarda caso, proprio in prossimità delle proprie elezioni politiche. Un partito che tra simpatizzanti delle cosche ‘ndranghetiste e rappresentanti che si vantano dell’appartenenza alle stesse, numero indefinito di inquisiti e parecchi arrestati, pare proprio che dell’impianto valoriale ne fosse carente da principio.
Ma tant’è. I 100 devono aver annusato odore di sconfitta visto che la sottoscrizione del passaggio è solo «la continuazione dell’esodo che è avvenuto oramai in tutto il Paese, ma che a Reggio Calabria pesa come un macigno, visto che i fuoriusciti rappresentano fette importanti di territori, di esperienze amministrative e dirigenziali nel partito». E così quello che prima era un idolo, il messia, il salvatore della patria, Matteo Renzi, colui che in Calabria aveva mandato giù rospi da perdere il conto pur di mettere a tacere le polemiche legate alle inchieste più o meno omissis dei suoi uomini, d’improvviso è stato pugnalato alle spalle a colpi di penna.
Ma i sottoscrittori si difendono, la decisione appartiene solo alla sfera etica e morale: «Per i firmatari reggini troppi sono gli elementi di rottura che il PD ed il governo a guida Renzi hanno provocato nei confronti del popolo della sinistra. Gli strappi, a cui essi si riferiscono nel documento, sono tanto i toni ed i modi, quanto ancora di più da una parte le azioni fallimentari del governo Renzi come il Jobs Act, la legge Delrio, la Buona Scuola, il referendum sulle trivelle, lo Sblocca Italia, la rottura con i sindacati e per ultima l’approvazione della legge elettorale a colpi di fiducia». Tutte questioni di cui fino a qualche giorni fa erano loro stessi sostenitori.
Ma quello che avrebbe fatto veramente imbestialire i firmatari sarebbe stata «una gestione “superficiale” ed “assente” di un partito che non discute più al suo interno in cui predomina l’idea dell’uomo solo al comando». Lo sottoscrive pure gente che è finita sotto inchiesta per voto di scambio elettorale politico-mafioso.
«Per tutti questi motivi, i diversi dirigenti del centro sinistra, i segretari di circolo del PD reggino, le personalità che si rifanno al mondo della sinistra e gli amministratori ed esponenti del mondo civico del centro sinistra reggino -continua la nota -, hanno deciso di aderire ad Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista, pronti a far valere le ragioni del lavoro, della scuola e dell’università pubblica, dell’ambiente, del welfare per la costruzione di una società più giusta, per combattere le disuguaglianze e le ingiustizie».
Ma vi è di più. «Alla presa di posizione dei neo aderenti ad Art.1 Mdp si aggiunge il gruppo dei Socialisti in Movimento dell’area Grecanica, i quali sono favorevoli alla costruzione della lista unitaria della sinistra alternativa al Partito Democratico».
Una sinistra unitaria, insomma, che pratichi democrazia e civismo, che sia un progetto politico-culturale, che abbia un suo popolo in carne ed ossa. Testuali parole.
Ecco chi sono i 100 firmatari:
1.    Delfino Demetrio, Presidente consiglio comunale Reggio Calabria;
2.    Quartuccio Filippo, consigliere comunale Reggio Calabria e consigliere Metropolitano, delegato alla cultura;
3.    Paris Nicola, consigliere comunale Reggio Calabria con delega ai grandi eventi;
4.    Tripodi Andrea, sindaco San Ferdinando;
5.    Amato Giuseppe, consigliere comunale Careri;
6.    Arecchi Tonino, vice sindaco Fiumara, segretario PD Fiumara;
7.    Brizzi Katia, consigliere comunale Ardore;
8.    Carbone Rocco Antonio, vice sindaco Careri;
9.     Ciccone Pasqualina, consigliere comunale Scilla;
10.     Cotroneo Filippo, consigliere comunale Scilla;
11.     De Carlo Pietro, consigliere comunale Cardeto;
12.     Fera Toni, assessore comunale Cittanova;
13.     Forgione Domenico, consigliere comunale Sant’Eufemia d’Aspromonte, ex segretario PD Sant’Eufemia d’Aspromonte;
14.     Fortugno Francesco, consigliere comunale Cardeto, dirigente PD Caerdeto;
15.     Giancotta Anna, consigliere comunale Polistena;
16.     Mantegna Domenico, vice sindaco Benestare;
17.     Mediati Giuseppe, consigliere comunale Careri;
18.     Napoli Pasquale, consigliere comunale Sant’Eufemia d’Aspromonte;
19.     Romeo Antonio, presidente del consiglio comunale Sant’Alessio in Aspromonte;
20.     Penna Salvatore, assessore comunale San Roberto;
21.     Piccolo Giovanni, consigliere comunale Seminara e segretario PD Seminara;
22.     Perpiglia Antonio, consigliere comunale Bagaladi socialisti in movimento;
23.     Pugliese Beatrice, vice sindaco Placanica;
24.     Riganò Fiorentino, consigliere comunale Oppido Mamertina;
25.     Romeo Giuseppe, consigliere comunale Sant’Alessio in Aspromonte;
26.     Schimizzi Carmelo, assessore comunale Montebello Ionico;
27.     Tripodi Andrea, sindaco San Ferdinando;
28.     Vadalà Antonino, consigliere comunale San Lorenzo, assemblea regionale PD;
29.     Varacalli Giuseppe, consigliere comunale Benestare;
30.     De Gaetano Nino, ex consigliere regionale Calabria;
31.     Ambrogio Francesco, assemblea provinciale PD, dirigente CGIL;
32.     Amodeo Vincenzo, ex consigliere provinciale Reggio Calabria;
33.     Barilari Antonio, ex segretario PD Palmi;
34.     Burzumato Pasquale, ex consigliere comunale Seminara;
35.     Caminiti Cristina, ex vice Presidente IV circoscrizione Reggio Calabria, assemblea provinciale PD;
36.     Carbone Domenico, ex vice sindaco Sant’Eufemia d’Aspromonte;
37.     Caridi Rocco, ex assessore Villa San Giovanni;
38.     Carmelitano Francesco, ex vice sindaco Cosoleto, dirigente PD;
39.     Chirico Gaetano,  ex consigliere  VIII circoscrizione Reggio Calabria;
40.     Cireneo Antonio, segretario organizzativo CGIL piana di Gioia Tauro;
41.     Cuzzola Francesco, ex consigliere IV circoscrizione Reggio Calabria;
42.     D’Agostino Danilo, ex segretario dei giovani PD Cinquefrondi;
43.     De Gaetano Carmen, assemblea regionale PD;
44.     Disma Marino, dirigente CGIL Reggio Calabria;
45.     Femia Marisa, ex dirigente PD Gioisa Ionica;
46.     Ferraro Carmine, ex consigliere comunale Palmi;
47.     Fiumanò Barbara, assemblea regionale PD;
48.     Foti Pasquale, RSA-ATAM Reggio Calabria;
49.     Garofalo Ettore, responsabile precari giustizia tribunale Reggio Calabria, assemblea provinciale PD;
50.     Giancotta Giuseppe, ex assessore comunale Polistena;
51.     Giannotta Patrizia, segretaria NIDIL-CGIL piana Gioia Tauro;
52.     Iannì Francesco, ex  consigliere XIII circoscrizione Reggio Calabria;
53.     Ippolito Pino, ex segretario PD Seminara;
54.     Laganà Demetrio, candidato comune Reggio Calabria, dirigente PD Ravagnese;
55.     Laganà Mimmo, segretario FILT-CGIL  piana di Gioia Tauro;
56.     Laganà Pasquale, segretario FILT-CGIL Reggio Calabria;
57.     Lanucara Antonia, assemblea regionale PD;
58.     Larosa Antonio, ex assessore Provinciale alla cultura Reggio Calabria, assemblea provinciale PD;
59.     Le  Pera Francesco, ex assessore comunale Reggio Calabria;
60.     Luppino Domenico, ex candidato alla provincia Reggio Calabria, iscritto PD gallico;
61.     Malara Giovanni, assemblea regionale PD;
62.     Mamone Lino, ex assessore comunale Villa San Giovanni;
63.     Marando Sebastiano, assemblea regionale PD;
64.     Marino Pasquale, segretario FIOM-CGIL Reggio Calabria;
65.     Marra Bruno, componente del coordinamento provinciale socialisti in movimento;
66.     Marra Demetrio, ex segretario SPI Reggio Calabria;
67.     Martino Francesco, GD Sant’Eufemia d’Aspromonte;
68.     Milicia Rosario, dirigente provinciale PSI Cittanova;
69.     Minutolo Maria Domenica, ex direttivo segreteria PD Bagnara;
70.     Morgante Filippo, ex consigliere  VIII circoscrizione Reggio Calabria;
71.     Nastasi Annunziato, ex vice sindaco Melito Porto Salvo, candidato elezioni regionali 2014;
72.     Nastasi Antonino, ex assessore comunale Bagaladi;
73.     Nicosia Giovanni, assemblea regionale PD;
74.     Nigro Marco, ex assessore comunale Grotteria;
75.     Nocera Giuseppe, dirigente PD Cardeto;
76.     Oppedisano Franco, ex assessore comunale Gioiosa Ionica, ex dirigente PD Gioiosa Ionica;
77.     Orlando Giuseppe, ex consigliere comunale Palmi;
78.     Quartuccio Francesco, ex consigliere  IV circoscrizione Reggio Calabria;
79.    Rodà Giuseppe, coordinatore della segreteria socialisti in movimento;
80.     Russo Maria Pia, assemblea regionale PD;
81.     Russo Saverio, ex segretario rifondazione comunista Cardeto;
82.     Sainato Manuela, ex segretario FILLEA CGIL Reggio-Locri;
83.     Sapone Antonio, candidato consigliere comunale Trunca, Reggio Calabria;
84.     Scarfò Achille, Dirigente CGIL Gioiosa Ionica;
85.    Sgro Pietro, segretario di circolo dei socialisti in movimento;
86.     Trimboli Domenico, ex consigliere comunale Seminara;
87.     Varano Concetta, ex consigliere comunale Melicucco;
88.     Ventura Lillo, ex consigliere VII circoscrizione Reggio Calabria;
89.     Versace Giusy, direzione regionale PD;
90.     Vinci Carmelo, ex assessore comunale Melito Porto Salvo;
91.     Zucco Giuseppe, ex vice sindaco Placanica;
92.     Zumbo Ileana, assemblea regionale PD;
93.     Megale Antonia, iscritta PD Cannavò;
94.     Lazzarino Rosetta, iscritto PD Cardeto;
95.    Vadalà Francesco, iscritto PD Lazzaro;
96.    Foti Giuseppina, iscritta PD Cardeto;
97.    Giannotta Emanuele, segreteria GD Bagnara;
98.    Lofaro Andrea, segreteria GD Bagnara;
99.    Sorbara Enzo, militante sinistra Galatro;
100.   Fotia Maria Pia , assemblea provinciale PD; consulta regionale legalità e sviluppo del PD Calabria

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato