Un anno fa il tragico schianto che costò la vita al 26enne Francesco Bontempo

0
Un anno fa il tragico schianto che costò la vita al 26enne Francesco Bontempo

Il giovane residente a Rossano si trovava in sella alla sua moto quando, al centro di una curva, si è scontrato con un fuoristrada. I soccorsi, seppur tempestivi, si sono rivelati inutili
 
«L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” si unisce al dolore della famiglia Bontempo di Rossano, per la tragica perdita del caro Francesco, di anni 26, nell’incidente che si è verificato sulla Provinciale 166 che unisce la città delle Terme a Castrovillari, nei pressi della Contrada Cammarata del comune di Cassano Jonio (CS). I funerali si svolgeranno Martedì 29, alle ore 15,30 nella Chiesa di S.Giuseppe in Rossano (CS), ed ai funerali parteciperanno iscritti alla nostra Associazione di cui Francesco era simpatizzante e sostenitore».
Lo ricorda così, postando un ricordo di un anno fa, l’associazione “Basta vittime sulla strada s.s. 106”, inducendo a una lunga riflessione. Sulle strade calabresi le giovani vite spezzate non si contano più.
Francesco è morto il 28 novembre di un anno fa poco dopo le 11 in uno scontro fatale avvenuto in prossimità di una curva di contrada Cammarata, nei confini del Comune di Cassano allo Jonio. La sua moto, una Ducati Hypermotard, ha impattato contro un fuoristrada, un Mitsubishi Pajero, proveniente dalla corsia opposta.
E proprio per le continue morti che si verificano sulle strade calabresi, l’associazione “Vita” ha dato vita ieri a una protesta ad oltranza, cominciata con una lunga sfilata dei carri funebri e continuata con un presidio permanente promosso dal presidente Nando Amoruso (clicca qui per leggere l’articolo).
Nella giornata di domenica ha perso la vita anche Giorgio Pistinzi in un incidente avvenuto sulla strada provinciale 73 nei pressi dell’abitato di Soriano Calabro, nelle preserre vibonesi (clicca qui per leggere l’articolo), mentre qualche ora prima era toccato al 16enne Emanuele Todarello, morto sulla strada statale 106 all’altezza di Ardore Marino, nel Reggino (clicca qui per leggere l’articolo).
*Fonte foto di copertina: Gazzetta del Sud 

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato