Papa: «Sanità nessun segreto, ancora violazioni di Scura: attendiamo risposte dai Parlamentari M5s»

0
Papa: «Sanità nessun segreto, ancora violazioni di Scura: attendiamo risposte dai Parlamentari M5s»

Di seguito il comunicato stampa di Raffale Papa, coordinatore IdM della Provincia di Cosenza. Nella foto, il commissario ad acta della sanità calabrese Massimo Scura
 
Finalmente siamo a conoscenza di quanto discusso a Roma, all’incontro che pare dovesse rimanere segreto, tra il Commissario Scura ed altre figure Istituzionali sulla questione Ospedale di Praia a Mare.
A rivelarlo un post di Tullio Laino consulente per la sanita del M5S, in risposta a mie precedenti considerazioni, che di seguito riporto:
“ …. il ” segreto” incontro c’è realmente stato. Si è svolto ai tavoli “romani” e vi hanno partecipato, tra gli altri, il Commissario Scura, il Commissario Esecutore, Avv. Eugenio SCIABICA, il Direttore Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute, Dott. Andrea Urbani, i componenti del Tavolo di monitoraggio del Piano di Rientro ( MEF E MINISTERO DELLA SALUTE).
La notizia è stata comunicata direttamente dal Commissario ad Acta, Ing. Massimo Scura, ai deputati del M5S Francesco Sapia, Francesco Forciniti, Elisa Scutellà, Rosa Silvana Abate, accompagnati dal sottoscritto, in veste di consulente, in occasione dell’incontro tenutosi, in data 20 Aprile 2018, a Palazzo Alemanni, a Catanzaro, sede del Commissario ad Acta per l’Attuazione del Piano di Rientro dai Disavanzi Sanitari. In tale sede, e senza mezzi termini, il Commissario Scura ha comunicato che, contrariamente a quanto previsto dal Provvedimento SCIABICA del 18 Settembre 2017, il P.O. di Praia A Mare SARA’ANNOVERATO QUALE “OSPEDALE DI ZONA DISAGIATA”, AI SENSI DEL DECRETO MINISTERIALE N. 70 del 02 Aprile 2015, con un modulo di 20 posti letto di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, un Pronto Soccorso presidiato dal Dipartimento di Emergenza, un Ambulatorio di Oncologia ed i servizi di supporto.
In tale direzione, Scura ha comunicato che, entro la metà di Maggio 2018, provvederà   a modificare il Decreto n. 64/2016, cui dovrà seguire, a cura del Direttore Generale dell’Asp di Cosenza, la modifica dell’Atto Aziendale, approvato con il D.C.A. n.117/2017.
Il motivo della presa di posizione di Scura?
Per lui la “Golden hour” non riguarda la distanza tra Praia A Mare e Cetraro, ma riguarda, per contro, la distanza tra Praia A Mare e Belvedere Marittimo, sede della Clinica Tricarico, inserita, con i Decreti 30/2016 e 64/2016, nella struttura del DEA di Primo Livello!”
Ebbene, questo quanto accaduto e riferito dal Dott. Laino che ringrazio, ma vista l’importanza e gravità delle intenzioni del Commissario Scura che, ancora una volta, non intende mettere in atto le disposizioni del Consiglio di Stato, alcune domande sono necessarie:

  • Perché tutto questo non è stato reso pubblico con immediatezza, anziché un generico comunicato stampa da parte della deputazione?
  • Cosa hanno fatto o cosa intendono fare i deputati del M5S in seguito a tale presa di posizione di Scura?
  • I Parlamentari pentastellati Calabresi, vogliono assistere indifferenti al comportamento del Commissario per la Sanità, oltremodo omissivo, che disattende una giusta e definitiva Sentenza?
  • Si vuole sostenere l’azione, le violazioni, le determinazioni personali di Scura, oppure le legittime esigenze dei cittadini dell’alto tirreno cosentino scippati da anni dell’assistenza sanitaria?

Senza alcuna forma di polemica, ma nell’esclusivo interesse del territorio, chiedo che vengano date opportune risposte perché tutti i cittadini sappiano e anche per sostenere, eventualmente, ogni azione che si vuole intraprendere, purché rivolta a ristabilire correttezza, legalità e rispetto delle sentenze.
Tutti vogliamo avere, dopo tanto, un Presidio Ospedaliero completo di rete emergenziale perfettamente funzionante.
Raffaele Papa
Coord. IdM Prov. Cs