Campionamenti di acqua a Santa Maria del Cedro: coliformi ed escherichia coli pari allo zero

0
Campionamenti di acqua a Santa Maria del Cedro: coliformi ed escherichia coli pari allo zero

La foto non si riferisce al mare di Santa Maria del Cedro, è tratta dal web ed è puramente indicativa

 

A volte per risolvere i problemi basta che ce ne sia la volontà. Lo sa bene il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, che sulla questione acqua e depurazione ha fatto più fatti e meno parole dei colleghi della costa tirrenica. La dimostrazione arriva direttamente dagli esiti dei campionamenti d’acqua prelevati nella giornata di ieri: le analisi microbiologiche rivelano che i valori dei coliformi e dell’escherichia coli sono pari allo zero, in tutte e tredici le zone sottoposte a controlli. Zero, nulla, nessuna traccia di inquinamento organico. Ciò significa due cose, acqua potabile e senza rischi per la salute e un depuratore che funziona. Lo attesta la Consulchimica Srl, azienda, come si evince dal documento in basso, regolarmente autorizzato dal Ministero della Sanità.

Ma come avrà fatto l’avvocato Ugo Vetere ad estrarre questi numeri dal cilindro? L’illusione, seppur ottica, qui c’entra davvero poco. Mentre in altre zone gli amministratori erano impegnati a screditare notizie scomode e a nascondere la melma sotto colorati quanto inutili vessilli, il primo cittadino di Santa Maria del Cedro investiva il denaro pubblico per la manutenzione, il funzionamento e l’ampliamento del depuratore cittadino. Più semplice di così.

Certo, bisogna evidenziare che siamo solo alla fine di maggio e l’estate non è ancora cominciata, ma il confronto attuale con le cittadine limitrofi, dove l’escherichia coli, ad esempio, ha raggiunto anche valori di 20 volte superiori al limite consentito e dove gli escrementi già da settimane galleggiano all’ombra delle bandiere blu, regala a Santa Maria del Cedro una vittoria a tavolino.