Nel Cosentino donna costretta dal marito a vivere tra i rifiuti e mangiare ogni quattro giorni

L'uomo viveva in un altro Comune e dava da mangiare alla donna, in completo stato di abbandono, solo quando andava a farle visita

0
Nel Cosentino donna costretta dal marito a vivere tra i rifiuti e mangiare ogni quattro giorni

(ANSA) – SAN DEMETRIO CORONE (COSENZA), 20 GIU – Ha abbandonato a se stessa la moglie affetta da disturbi psichici, segregandola in una casa di San Demetrio Corone senz’acqua e tra gli escrementi. Fernando Cadicamo, di 59 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Castrovillari con l’accusa di abbandono di persona incapace.

Le indagini dei carabinieri, che si sono avvalsi di sopralluoghi con personale sanitario e del Cim, hanno portato alla luce una situazione di forte degrado. Nell’abitazione dove la donna era segregata, tra escrementi e rifiuti di ogni genere, mancava l’acqua ed i servizi igienici non funzionavano.

Cadicamo, che avrebbe dovuto provvedere ai bisogni della moglie in quanto amministratore unico di sostegno, viveva in un altro Comune e si recava dalla donna ogni tre o quattro giorni.

La donna era costretta a vivere in stato di completo abbandono ed a mangiare solo nei giorni in cui l’uomo le faceva visita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here