A Donnici uno stabile comunale rischia il crollo, ma Occhiuto lo ignora: le foto dello scempio

Le denunce dei cittadini risalgono a diversi fa

0
A Donnici uno stabile comunale rischia il crollo, ma Occhiuto lo ignora: le foto dello scempio

«Carissimo sindaco Mario Occhiuto le inoltro le foto di questo ormai distrutto caseggiato di proprietà del comune di Cosenza reso inagibile dal lontano 2010 dai vigili del fuoco, come le avevo ben scritto. Di questo caseggiato fa parte anche un magazzino di mia proprietà che purtroppo devo limitare l’uso per continue infiltrazioni d’acqua causate dal tetto, se così possiamo definirlo. Mi sono rivolta ad un legale ma senza trarne conclusioni. Le allego le foto del caseggiato ormai in rovina. Cosa dobbiamo aspettare, che cada? Anche perché il caseggiato è collocato sulla strada principale interna nel paese dove ogni anno puntualmente si svolge la Sagra dell’uva. Dovete capire che Donnici non esiste solo per la sagra e parlo di pulizia, ecc… ma esiste anche gli altri giorni. Le voglio ricordare che Donnici è frazione di Cosenza. Chiedo un suo intervento al più presto. Cordiali saluti». Scriveva così la cittadina Silvana Filice lo scorso 23 febbraio sul suo profilo facebook, taggando nel post il profilo del primo cittadino bruzio per lamentare una situazione che ha oggettivamente del paradossale. Nella città dei ponti da 20 milioni di euro, il Comune lascia poi marcire i suoi stabili quando questi si trovano nelle periferie. Il pericolo di crollo per quello in foto è più che concreto.

 

Nonostante ciò nemmeno questo annuncio ha sortito effetto e pertanto un altro utente nei giorni scorsi ha provato a riaccendere i fari sulla questione non ancora risolta. «Ad oggi – scrive Michele Urso – nulla è cambiato, anzi le ultime piogge hanno peggiorato la situazione». Ma cosa si aspetta, scrive ancora il cittadino comprensibilmente arrabbiato, si deve far male qualcuno prima che il Comune metta in sicurezza un edificio di sua proprietà? Queste sono le condizioni in cui versa un bene di proprietà del Comune a Donnici! Le passerelle da sagra dell’uva non servono!»

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here