Inchiesta sul sistema sanitario lucano, arrestato il presidente della Basilicata Marcello Pittella

Il provvedimento all'esponente del Pd /nella foto) notificato nell'ambito di un'inchiesta sul sistema sanitario lucano: 30 le persone coinvolte

0
Inchiesta sul sistema sanitario lucano, arrestato il presidente della Basilicata Marcello Pittella

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), è agli arresti domiciliari da questa mattina. Il provvedimento gli è stato notificato dalla Guardia di Finanza che ha eseguito altre 29 misure restrittive nell’ambito di un’inchiesta sul sistema sanitario lucano. Pittella è agli arresti domiciliari nella sua casa di Lauria (Potenza)”.

 

Il sito de La Repubblica ne dà notizia così, con un articolo a firma di Leo Amato:

“POTENZA – È un vero e proprio terremoto quello che si è abbattuto sulla Regione Basilicata. C’è anche il governatore Marcello Pittella (Pd), infatti, tra i destinatari dell’ordinanza di misure cautelare eseguita questa mattina dagli agenti della Guardia di finanza di Matera. L’inchiesta riguarda nomine e concorsi nella sanità lucana.

Per Pittella il gip della città dei Sassi ha disposto gli arresti domiciliari. In carcere, invece, è finito il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Matera, Pietro Quinto, che attraverso il suo legale, Vincenzo Montagna, ha già annunciato le dimissioni dall’incarico. In carcere anche il direttore amministrativo dell’Asm Maria Benedetto. Ai domiciliari anche il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria di Potenza, Giovanni Chiarelli, il direttore amministrativo dell’Azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza, Maddalena Berardi, e un dirigente del Centro oncologico regionale della Basilicata di Rionero, Gianvito Amendola”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here