Appalto amico, seconda parte: ecco come il Comune di Buonvicino regalava soldi ad Artemisia

I tre indagati, Gennaro Marsiglia, Chiara Benvenuto e Andrea Biondi, sono stati arrestati il 6 luglio scorso e poi scarcerati 18 giorni più tardi

0
Appalto amico, seconda parte: ecco come il Comune di Buonvicino regalava soldi ad Artemisia

CONTINUA DA: Appalto Amico, prima parte: ecco come gli indagati usavano ‘Artemisia’ per fare soldi 

 

Il Gip Mesiti aveva accolto la richiesta del Pubblico ministero optando per la custodia cautelare in carcere di tre degli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Appalto Amico” e così all’alba del 6 luglio scorso erano scattati gli arresti. Nei giorni scorsi il sindaco di Aieta Gennaro Marsiglia, la moglie Chiara Benvenuto e l’imprenditore Andrea Biondi sono stati rimandati casa, in regime di detenzione domiciliare, su decisione del Tribunale del Riesame. Ma di preciso di che cosa sono accusati e su che cosa gli inquirenti stanno indagando? Il procuratore della Repubblica di Paola nella conferenza stampa seguita all’operazione eseguita dalle Fiamme Gialle, aveva ampiamente palesato un quadro di economia monopolistica e reiterate condotte atte ad occultare illeciti. In sostanza, aveva detto il procuratore, i tre arrestati erano pienamente coscienti di adottare misure poco trasparenti, ma continuavano a farlo cercando goffamente di nasconderlo. Una situazione agghiacciante che aveva portato Bruni in conferenza stampa ad usare parole durissime: «È del tutto evidente che, chi non ha cointeressenze, collusioni, amicizie, in determinati ambienti “deviati” della pubblica amministrazione non riesce a lavorare; è fuori dal mercato, probabilmente anche fuori dalla Calabria».

I capi d’accusa sono diversi, così come le azioni e le delibere contestate. 58 pagine di nomi e numeri contenuti nell’ordinanza applicativa della misura cautelare che per questioni di spazio pubblicheremo a puntate.

Ecco in questa parte una parte degli stralci integrali dell’ordinanza riguardanti il ruolo del Comune di Buonvicino:

«In esecuzione del medesimo disegno criminoso descritto al capo che precede, e a quelli che seguono, Marsiglia Gennaro nell’esercizio delle sue funzioni di responsabile del servizio amministrativo del Comune di Buonvicino, Biondi Andrea in qualità di titolare di fatto della COOPERATIVA SOCIALE BIONDI – SCO A.R.L, – Marsiglia Gennaro, ha compiuto atti contrari ai doveri di ufficio e in particolare i seguenti atti proprio ufficio consistenti nella aggiudicazione di una gara d’appalto per il servizio assistenza scolastica per persone diversamente abili, ricevendo quale corrispettivo della propria condotta illecita il vantaggio consistente nella percezione degli emolumenti o comunque la relativa promessa di pagamento quale retribuzione, per la tenuta delle scritture contabili da parte della predetta società aggiudicataria presso lo studio commerciale di cui Marsiglia stesso è legale rappresentante e in particolare secondo le seguenti scansioni procedimentali:

> in data 31 ottobre 2017 con determina nr. 131 il Comune di Buonvicino procedeva alla pubblicazione del bando di gara avente ad oggetto “servizio assistenza scolastica per un alunno diversamente disabile”; con determinazione del 15 novembre 2017 nr. 143, il responsabile del servizio  finanziario Marsiglia nominava la Commissione di gara autonominandosi presidente della stessa; il 20 novembre 2017 il Marsiglia aggiudicava provvisoriamente la gara alla Cooperativa sociale Biondi; il 24.11.2017, il Biondi trasferiva le proprie scritture contabili dallo studio di consulenza commerciale e tributaria della Dott.ssa RAGONE Patrizia allo Studio Associato Forestieri e Marsiglia; in data 6 dicembre 2017 con determinazione nr. 162 il Marsiglia determinava di aggiudicare in via definitiva il servizio alla cooperativa BIONDI di cui sopra.

Fatti commessi il 24 novembre 2017».

«MARSIGLIA Gennaro e BENVENUTO Chiarain esecuzione di un medesimo disegno criminoso descritto ai capi che precedono e seguono, Marsiglia Gennaro nell’esercizio delle sue funzioni di responsabile del servizio amministrativo finanziario del Comune di Buonvicino, Benvenuto Chiara in qualità di Presidente della Cooperativa Sociale Artemisia fino al 15.9.2014, di Vice Presidente della stessa dal 16.9.2014 fino al 196.2017, e di amministratore di fatto dal 19.6.2017 fino all’attualità, con mezzi fraudolenti e collusioni consistiti, oltre che nel rapporto di coniugio esistente tra Marsiglia Gennaro e Benvenuto Chiara: nell’omettere il Marsiglia di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto, essendo Benvenuto Chiara coniuge del predetto Marsiglia, in violazione dell’art. 97 della Costituzione nonché, a partire dalla determinazione n. 7 del 28.2.2013 di affidamento diretto alla Cooperativa Sociale Artemisia del servizio di supporto per la raccolta RSU per il periodo 1° marzo 2013/28 febbraio 2014, dell’art. 6 bis della L. 241/1990, che impone l’obbligo di astensione “in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale” nell’essere la cooperativa Artemisia cliente dello studio professionale del Marsiglia a partire dall’anno 2011 il Marsiglia d’intesa con la Benvenuto poneva in essere una serie di atti amministrativi procedimentali di seguito analiticamente indicati cosi turbando il procedimento di evidenza pubblica di scelta del contraente e consentendo il perfezionamento delle relative procedure di affidamento degli appalti alla cooperativa Artemisia.

In particolare, Anno 2009: determina n. 115 del 2.11.2009, a firma di Marsiglia, nella duplice veste di responsabile del servizio amministrativo e di responsabile del servizio finanziario, con la quale il Marsiglia affidava alla cooperativa ARTEMISIA il servizio di supporto per la raccolta di R.S.U. (all n. 1) per 18 mesi per il costo mensile di € 3.500,00 più iva e per un totale di € 63.000 oltre iva;

Anno 2010: determina n. 101 del 5.7.2010, nella duplice veste di responsabile del servizio amministrativo e di responsabile del servizio finanziario di affidava alla cooperativa ARTEMISIA l’attività di cura dei servizi cimiteriali e piccola manutenzione immobili comunali;

Anno 2011: in data 23 agosto 2011 il sindaco del comune di Buonvicino proponeva alla Giunta comunale di affidare alla cooperativa ARTEMISIA il servizio di pulizia degli uffici comunali, nonché affissione e ritiro posta per 1490, 00 euro mensili; nello stesso giorno il Marsiglia esprimeva parere favorevole di regolarità tecnico contabile con riferimento alla predetta proposta così contribuendo al perfezionamento ed al turbamento della procedura di affidamento a favore della Cooperativa Artemisia del servizio pulizia locali comunali, affissione manifesti, che veniva poi deliberato della giunta comunale con provvedimento n. 70 del 9.9.2011;

Anno 2013: – parere favorevole di regolarità tecnico contabile espresso dal Marsiglia il 4.3.2013, a seguito della determinazione n. 7 del 28.2.2013 a firma di Fernando Greco (responsabile del servizio) con la quale veniva affidata alla cooperativa sociale Artemisia il Servizio di supporto all’esistente organizzazione comunale per la raccolta degli R.S.U., differenziata, ingombranti e spazzamento per mesi 12, periodo 1 marzo 2013/28 febbraio 2014 a seguito di deliberazione della Giunta comunale di Buonvicino nr. 17 del 25 febbraio 2013; – attestazione della copertura finanziaria, espressa con provvedimento a firma del Marsiglia recante la data del 30 luglio 2013 (all n. 7) espresso a seguito della deliberazione della Giunta comunale nr. 60 del 10 luglio 2013 a cui faceva seguito la determinazione n. 33 del 25.7.2013 (all. 8) a firma di Fernando Greco (responsabile del servizio), il tutto avente ad oggetto il rinnovo del descritto affidamento del 2010 fino al 5.7.2016 riguardante il rinnovo convenzione del servizio di supporto all’esistente comunali.

Anni 2014-2015: – parere favorevole di regolarità tecnico contabile espresso dal Marsiglia il 28.2.2014, che faceva seguito alla determinazione n. 15 del 24.2.2014, a firma di Fernando Greco (responsabile del servizio) di affidamento/proroga per mesi 10 del servizio di supporto all’esistente organizzazione comunale per la raccolta degli R.S.U., differenziata, ingombranti e spazzamento per il periodo 1 marzo 2014/31 dicembre 2014 il tutto posto in essere a

seguito di deliberazione di Giunta nr. 16 del 12 febbraio 2014;

parere favorevole di regolarità tecnico contabile espresso dal Marsiglia il 18.12.2014 (all. 11), con riferimento alla deliberazione della giunta comunale n. 132 del 18.12.2014 (all. 12) avente ad oggetto l’affidamento alla Cooperativa Artemisia dell’incarico esterno per supporto ufficio tecnico e supporto alla raccolta dei rifiuti e della raccolta differenziata, per il periodo dal 2.1.2015 al 31.12.2015;

Fatti commessi in Buonvicino alle date dei provvedimenti sopra indicati».

«MARSIGLIA Gennaro, BENVENUTO Chiara d’intesa ed in concorso tra loro, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso descritto ai capi che precedono e a quelli che seguono, Marsiglia Gennaro nell’esercizio delle sue funzioni di responsabile del settore finanziario del Comune di Buonvicino, Benvenuto Chiara in qualità di Presidente della Cooperativa Sociale Artemisia fino al 15.9.2014, di Vice Presidente della stessa dal 16.9.2014 fino al 19.6.2017, e di amministratore di fatto dal 10.6.2017 fino all’attualità, con mezzi fraudolenti e collusioni consistiti, oltre che nel rapporto di coniugio tra Marsiglia Gennaro e Benvenuto Chiara:

nell’omettere il Marsiglia di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto, essendo Benvenuto Chiara coniuge del predetto Marsiglia, in violazione dell’art. 6 bis della L. 241/1990, che impone l’obbligo di astensione “in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale” o nell’essere la cooperativa Artemisia cliente dello studio professionale del Marsiglia a partire dall’anno 2011 Il Marsiglia d’intesa e in concorso con la Benvenuto poneva in essere una serie di atti amministrativi procedimentali di seguito analiticamente indicati cosi turbando il procedimento di evidenza pubblica di scelta del contraente e consentendo il perfezionamento delle relative procedure di affidamento degli appalti alla cooperativa Artemisia.

Anno 2017: – adozione da parte del Marsiglia del bando di gara per Supporto Tecnico ed Operativo, ai fini del potenziamento dell’Ufficio tributi e razionalizzazione degli altri servizi comunali, nonché per la verifica dei versamenti effettuati dell’omissioni accertate per gli anni ancora esigibili dall’Ente per i tributi IMU ICI, TARSU, lampade votive, pubblicità, pubbliche affissioni, canoni acqua, scarichi e formazione dei ruoli coattivi, prot. n. 3824 del 27.9.2017; – determinazione n. 126 del 18.10.2017, con cui Marsiglia si autonominava presidente della Commissione di gara di cui al bando sopra detto; – verbale di aggiudicazione provvisoria a firma del Marsiglia del 18.10.2017 a favore della Cooperativa Sociale Artemisia unica partecipante; – determinazione a firma del Marsiglia n. 136 del 6.11.2017, con cui il predetto Marsiglia aggiudicava in via definitiva il servizio oggetto di gara alla Cooperativa sociale Artemisia in violazione sostanziale dei principi di rotazione e trasparenza nell’assegnazione degli appalti pubblici, turbavano la gara diretta ad affidare il servizio di supporto all’ufficio tributi del Comune di Buonvicino. Fatti avvenuti in Buonvicino, alle date dei provvedimenti amministrativi sopra richiamati».

Continua nel prossimo articolo. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here