Rende, rapporto sessuale in pieno giorno nel parco Robinson: denunciata coppia di cosentini

Una veduta del parco Robinson, fonte foto: Qui Cosenza

0
Rende, rapporto sessuale in pieno giorno nel parco Robinson: denunciata coppia di cosentini

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno denunciato per il reato di “Atti osceni in luogo pubblico” una coppia di 40ennicosentini. I militari operanti, su segnalazione di alcuni cittadini, intervenivano all’interno del “Parco Robinson” di Rende (CS), ove la coppia era intenta a consumare un rapporto sessuale, in pieno giorno, a poca distanza dall’area giochi del parco.

 

L’intensa attività di controllo è stata eseguita di Carabinieri della Compagnia di Rende che nei giorni scorso hanno proseguito l’attenta azione su tutto territorio mettendo in campo su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati anche alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, che hanno consentito di arrestare 2 persone, denunciare 13 persone per “Guida in stato di ebbrezza, Atti osceni in luogo pubblico, Furto, Evasione, Coltivazione di sostanze stupefacenti”, segnala 4 persone quali “Assuntori di sostanza stupefacenti” e ritirare 7 “Patenti di guida”.

A tal proposito i militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di “evasione” un 38enne di Napoli. I militari operanti accertavano che l’uomo, sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso una Comunità Terapeutica di San Benedetto Ullano (CS), al momento del controllo non era presente all’interno della struttura.

Mentre i militari della Stazione Carabinieri di Lattarico hanno deferito in stato di libertà una 43enne di Lattarico (CS), per il reato di “Furto di energia elettrica”. I militari operanti, a seguito di perquisizione domiciliare, accertavano che l’uomo, al fine di eludere la misurazione del consumo di energia elettrica, aveva posto un grosso magnete sopra il contatore della propria abitazione. Inoltre, nel corso della perquisizione, veniva rinvenuto, nel comodino della camera da letto, un involucro in cellophane contenente 1,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana” e pertanto l’uomo veniva segnalato alla Prefettura di Cosenza quale “Assuntore di sostanze stupefacenti”. Il magnete e lo stupefacente venivano sottoposti a sequestro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here