Scalea, servizio idrico integrato: M5s presenta mozione e Licursi prende un impegno

Abbiamo comunque ottenuto l'impegno da parte del Sindaco di Scalea Gennaro Licursi - dice il consigliere pentastellato Renato Bruno - ad attenersi a quanto indicato nella mozione stessa, per questo motivo possiamo dire che l'obbiettivo è stato comunque raggiunto

0
Scalea, servizio idrico integrato: M5s presenta mozione e Licursi prende un impegno

Presentata oggi in Consiglio Comunale la Mozione a nome del MoVimento 5 Stelle sulla pubblicizzazione del sistema idrico integrato. Purtroppo, grazie all’opera del Presidente del Consiglio Achille Tenuta, che ormai costantemente ostacola quanto più possibile le nostre proposte all’amministrazione comunale, non è passata.

 

In compenso, però abbiamo comunque ottenuto l’impegno da parte del Sindaco di Scalea Gennaro Licursi ad attenersi a quanto indicato nella mozione stessa, per questo motivo possiamo dire che l’obbiettivo è stato comunque raggiunto, soprattutto perché il Sindaco di Scalea è membro del consiglio della Autorità Idrica Calabrese.

Come è noto il Movimento 5 stelle è per la gestione pubblica del servizio idrico, perciò l’intenzione della mozione era quello di indirizzare tutte le scelte verso la gestione pubblica dell’acqua, partendo dal inserire nello Statuto del Comune di Scalea l’accesso all’acqua quale diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile. Nello spirito della mozione, proprio perché l‘acqua è un bene di tutti cittadini, è stata ribadita la volontà di far partecipare tutti nelle scelte che riguardano la gestione di questo prezioso bene, anche attraverso consigli comunali aperti e referendum.

La mozione, che verteva su più punti, prevedeva anche di intraprendere azioni forti nei confronti dell’attuale gestore SO.RI.CAL S.p.A sia in riferimento ai mancati investimenti che, e su questo ne parlammo in un incontro con il Deputato del Movimento 5 Stelle Paolo Parentela qualche mese fa, relativamente alle tariffe illegittime applicate dallo stesso gestore. Tirando le somme direi che possiamo ritenerci soddisfatti che il primo cittadino abbia deciso di far sua la proposta, ma adesso toccherà a noi fare in modo che il Sindaco rispetti quanto detto in consiglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here