Mammola, a 83 anni finisce in carcere per aver picchiato la moglie

L'uomo era già in carcere ed è stato portato in carcere dai carabinieri

0
Mammola, a 83 anni finisce in carcere per aver picchiato la moglie

(ANSA) – MAMMOLA (REGGIO CALABRIA), 18 AGO – I carabinieri di Mammola hanno arrestato un ottantatreenne del posto, già sottoposto agli arresti domiciliari, perché responsabile dell’ennesimo episodio di maltrattamenti nei confronti della moglie. La misura cautelare trae origine dagli accertamenti compiuti dai militari dopo la denuncia sporta dalla donna il 14 agosto scorso, quando, esasperata, si è recata in caserma per trovare conforto.

 

I carabinieri l’hanno ascoltata e supportata, convincendola che la via da percorrere per uscire dalla difficile situazione in cui si trovava era quella di denunciare quanto accaduto la sera prima, quando il marito, già noto alle forze dell’ordine anche per reati contro la persona, al culmine dell’ennesimo litigio l’aveva insultata, minacciata e percossa.

Gli elementi forniti dalla vittima sono stati raccolti dai carabinieri che hanno immediatamente informato l’autorità giudiziaria che ha disposto l’aggravamento della misura degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here