286 views

I Bronzi di Riace al centro di una diatriba per il controllo sulla loro manutenzione

I Bronzi di Riace al centro di una diatriba per il controllo sulla loro manutenzione

I Bronzi di Riace sono le due statue di bronzo rinvenute il 16 agosto 1972 nei pressi di Riace Marina in eccezionale stato di conservazione. Sono considerate tra i capolavori scultorei più significativi dell’arte greca e tra le testimonianze dirette dei grandi maestri scultori dell’età classica. Si trovano al Museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria

 

Il Giornale dell’Arte espone una denuncia contro l’inattenta tutela dei Bronzi di Riace. Questo aveva presentato la situazione la scorsa primavera, durante la quale aveva firmato un’inchiesta sulla vicenda. Ora torna nuovamente sull’accaduto mediante un articolo propagandato sull’edizione cartacea, recante il seguente titolo: “Il sistema di monitoraggio è fuori uso da quattro anni”.

Tuttavia, dal Museo di Reggio Calabria proviene una risposta differente, totalmente opposta all’accusa lanciata dal Giornale. Infatti, il direttore Carmelo Malacrino rassicura lo stato buono dei Bronzi, per via della dichiarazione di un funzionario dell’Istituto centrale del restauro il quale ha fatto luce sulla questione, dicendo che la vicenda, in realtà  non è come è stata diffusa. Malacrino è sicuro del fatto che sulla questione è stata creata molta confusione poiché il funzionario si è recato al Museo, nei giorni del 30 e 31 ottobre, insieme al personale dell’azienda che aveva ricevuto l’incarico per la Soprintendenza. Tale ruolo gli era stato affidato nel 2013.

A tal proposito, Malacrino precisa che il loro intento è quello di lavorare nell’interesse di tutti affinché lo stato di salute dei Bronzi venga preservato al meglio. A ciò aggiunge che non bisogna soffermarsi su una questione non concreta, in quanto i problemi vanno affrontati e non si può restare intrappolati sempre sullo stesso fatto “campato per aria”‘.

I Bronzi di Riace sono considerati i capolavori artistici più significativi dell’Arte greca, delle opere artistiche pregiate, da preservare e difendere affinché il loro riconoscimento e la loro conoscenza resti immutata nel corso del tempo.

di Benedicta Felice

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato

Commenti

Francesca Lagatta

Francesca Lagatta

Video reporter, blogger e giornalista calabrese, in passato ha lavorato anche in tv. Attualmente si occupa di cronaca e di inchiesta per il web e la carta stampata. E' addetta stampa e inviata di Rete l'Abuso, l'osservatorio internazionale di reati commessi in ambito clericale.

More Posts - Website