905 views

La Volley Spes Praia a Mare vola in serie B

La Volley Spes Praia a Mare vola in serie B

Una foto della squadra Volley Spes Praia a Mare

 

«Spes: dal latino spes, -ei, SPERANZA. Quella che i ragazzi non hanno mai perso, né oggi né durante l’intero campionato. Alla fine ce l’aBBiamo fatta!!! Ed i ragazzi sono i protagonisti indiscussi… ammirazione assoluta!!
#SERIEB #wearebelievers». Con questo post apparso sulla pagina ufficiale, la squadra del presidente Paolo Melillo ha annunciato la conquista dell’agognato traguardo. 

Per la Volley Spes Praia a Mare 30 La vittoria è arrivata dopo una finale play off da cardiopalma giocata nella palestra comunale di Praia a Mare, che è anche il palazzetto dove si allenano quotidianamente i ragazzi di mister Brancato. Dopo il parziale pareggio, la Spes ha archiviato la pratica Volo Visrtus Lamezia aggiudicandosi il terzo set, nonostante la stanchezza fisica derivata da oltre due ore di gioco. I pallavolisti di entrambe le squadre non si sono mai risparmiati durante il match e così il pubblico ha potuto godere di uno spettacolo memorabile che ha spedito gli atleti praiesi dritto nella nazionale di pallavolo di serie B.

Per l’occasione la tribuna si era popolata di decine di tifosi e amici accorsi per incoraggiare i loro beniamini in divisa blu e che dopo la vittoria si sono lasciati andare a lunghi minuti di applausi e festeggiamenti.

Dal profilo dell’atleta Mattia Esposito: “Riportare la squadra del tuo paese ai vertici della pallavolo calabrese, vincendo nello stesso anno sia la Coppa Calabria (conquistata dopo ben 20 anni) ed il Campionato di serie C (Praia in serie B dopo 12 anni), è qualcosa di spettacolare… indescrivibile.

Sinceramente ho sperato sin dall’inizio di questo anno pallavolistico che tutto questo si realizzasse, quando ho saputo che dopo aver trattenuto tutti i “Big” dell’anno scorso, avevamo anche fatto ritornare in patria quel fenomeno di Armenante (al quale ancora non perdono di averci fatto perdere da avversario la Coppa Calabria nel 2016) ed un “mostro” di atleta come Perrone, che stimo anche molto come persona. E come se non bastasse abbiamo “acquistato” il valore aggiunto di un giocatore di esperienza come Leporini.

È stato un anno di alti e bassi, un campionato partito in salita, nel quale abbiamo dimostrato sin da subito che eravamo noi la squadra da battere…concludendo facendoci i calcoli per sperare di rientrare tra le prime 4.

La partita al cardiopalma di ieri è stata un po’ come l’intero campionato… ricco di qualsiasi emozione… forse siamo arrivati a pensare che fosse già fatta avendo vinto in casa loro.

I primi due set sono stati come due schiaffi, ci hanno riportato subito alla realtà: se vuoi dimostrare di essere più forte devi farlo sul campo e non a parole. E così è stato…partiti da uno 0 a 2 per poi ribaltarne completamente l’esito vincendo il campionato 3 a 2! Per non parlare della vittoria di Coppa Calabria…mi sento di dire che forse era un titolo più agognato del campionato stesso!

Grazie a tutti i tifosi che ieri sono stati davvero numerosi sostenendoci dall’inizio alla fine, e grazie anche a quelli che ci “cazziavano” per farci risvegliare e portare a casa il titolo…grazie alla dirigenza, a quelli che anche solo per il piacere di vederci giocare si sono fatti chilometri e chilometri come Arturo, Biagio e Giovanna…

Grazie, grazie e ancora una volta grazie a tutti voi… perché il merito è di tutti, ma soprattutto di quelli che ogni giorno si allenavano per un solo scopo: VINCERE!

GRAZIE A TUTTI I MIEI COMPAGNI, PERCHÉ DA CAPITANO MI AVETE RESO ORGOGLIOSO DI VOI…SIETE SPETTACOLARI, FANTASTICI…E SAPPIATE CHE QUALSIASI COSA SI DICA ORA, RIMARRETE NELLA STORIA DI QUESTO PAESE e SOPRATTUTTO DI QUESTA SOCIETÀ”.

Da parte della redazione La Lince giungano le più vive congratulazioni per l’importante traguardo.

 

 

 

Commenti

Francesca Lagatta

Francesca Lagatta

Video reporter, blogger e giornalista calabrese, in passato ha lavorato anche in tv. Attualmente si occupa di cronaca e di inchiesta per il web e la carta stampata. E' addetta stampa e inviata di Rete l'Abuso, l'osservatorio internazionale di reati commessi in ambito clericale.

More Posts - Website