319 views

Occupazione parcheggi per disabili, multe poco efficienti: basterebbe il buon senso

Occupazione parcheggi per disabili, multe poco efficienti: basterebbe il buon senso

L’O.M.S. organizzazione mondiale della salute definisce la salute equilibrio funzionale quello tra benessere della mente del corpo e sociale, cioè mente sana in corpo sano ed integrati nella società del proprio periodo con amicizie, relazioni e lavoro soddisfacenti. Se solo uno di questi parametri non viene soddisfatto si passa ad uno stato di mancanza di salute, oscillando periodicamente tra le dipendenze.

Nel caso in particolare voglio portare l’attenzione a quelle persone che sono dipendenti dagli altri perché non soddisfano il parametro relativo alla salute del corpo. Questa categoria spesso nei secoli scorsi veniva emarginata dalla società mentre invece oggi anche lo Stato si prende cura dei propri cittadini più svantaggiati con diversi sussidi, dà un aiuto economico se l’invalidità è importante e dà la possibilità di avere parcheggi appositamente dedicati per agevolare le loro attività di vita quotidiana.

Ma cosa succede se chi non ha diritto a quei posti, ovviamente più comodi, se ne impossessa illecitamente? Bene, succede che i vigli urbani lo multano, ma l’invalido non può comunque parcheggiare sull’auto multata che rimane lì, infatti al Comune di Tortora non esiste una convenzione che permetta ad un carro attrezzi di rimuovere i veicoli in sosta vietata, e comunque i vigili dopo il proprio turno non possono assicurare che i trasgressori vengano sanzionati. Chi ne fa le spese resta sempre e comunque il più debole.

Come al solito non servono le maniere forti, le multe, i sequestri, servirebbe solo la delicatezza e l’empatia nel comprendere uno stato in cui tutti da un giorno all’altro potrebbero trovarsi, lo stato di bisogno, ed avere bisogno di qualcuno a cui non interessa nulla dei suoi simili è una sconfitta per tutta la società che lo ha formato, e non solo per l’invalido.

di Albino Console

Clicca qui per seguire la pagina facebook La Lince e rimanere sempre aggiornato

Commenti

Francesca Lagatta

Francesca Lagatta

Video reporter, blogger e giornalista calabrese, in passato ha lavorato anche in tv. Attualmente si occupa di cronaca e di inchiesta per il web e la carta stampata. E' addetta stampa e inviata di Rete l'Abuso, l'osservatorio internazionale di reati commessi in ambito clericale.

More Posts - Website