Santa Maria del Cedro (Cs), da una settimana non si hanno più notizie di Angelo Calvano

0
Santa Maria del Cedro (Cs), da una settimana non si hanno più notizie di Angelo Calvano

È scomparso, così, nel nulla, senza lasciare tracce e senza fare rumore, così come ha vissuto tutta la sua vita, minata da difficoltà economiche e disagi mentali che lo costringono ad assumere quotidianamente degli psicofarmaci, un po’ per tenere a bada quei fantasmi che gli affollano la mente, un po’ per soffocare quella solitudine che è tipica di chi non si è conformato a questo mondo e ha deciso di restarne fuori, in un’altra dimensione.

Angelo Calvano vive in una casa popolare a Marcellina, una frazione di Santa Maria del Cedro, non ha parenti, fatta eccezione per i suoi fratelli, che vivono più o meno i suoi stessi disagi, e passa il suo tempo a “impartire” ordini a operai e assessori comunali e a controllare che tutto vada bene in paese, da quando la comunità santamariese lo ha affettuosamente relegato al ruolo di “primo cittadino”. In paese, infatti, tutti lo conoscono come Angelo il sindaco.

Non è la prima che va via senza avvisare, era già successo altre volte, ma le ricerche si erano concluse appena qualche ora dopo con il ritrovamento dell’uomo, in stato confusionale ma tutto sommato in buone condizioni di salute. E nemmeno troppo lontano da casa.

Questa volta, invece, Angelo, 60 anni circa, corpo esile, capelli cortissimi e aria trasadata, manca da casa da sette giorni. Non torna e non si riesce a trovarlo, nonostante le ricerche serrate degli uomini delle forze dell’ordine e dei gruppi di volontari che stanno battendo il territorio in lungo e in largo. Sembra essere svanito nel nulla.

La comunità di Santa Maria del Cedro, che lo ha letteralmente adottato, dalle bacheche social ha lanciato un appello unanime e disperato: “Aiutateci a riportarlo a casa”. Prima possibile.

angelo Calvano

La foto di Angelo Calvano utilizzata per gli appelli sul web